19:52:59 Domenica, 8 Dicembre 2019

Le leggi che disciplinano la guida nelle Isole Canarie sono le stesse applicate in tutto il territorio spagnolo e sono state aggiornate nel maggio del 2010 quando la nuova legislazione ha inserito nuove regole per i guidatori.

Scoprire in auto questa deliziosa isola è il modo migliore per godere delle incantevoli viste, ammirare i diversi paesaggi, catturare la vera essenza di Tenerife ed è naturalmente un modo pratico, comodo ed economico.

La Spain-Tenerife ha predisposto alcune linee guida e suggerimenti per i visitatori che desiderano noleggiare un’auto. È di gran lunga il miglior modo per vivere al meglio l’isola e troverete alcune fantastiche offerte noleggiando un veicolo con il nostro partner, Discount Rent A Car.

Innanzitutto a Tenerife si guida a destra della strada e il volante si trova a sinistra del veicolo (come nella maggior parte dei paesi europei eccetto Regno Unito e Cipro). Tutti i passeggeri devono sempre indossare la cintura di sicurezza e i bambini fino a 12 anni d’età e di età inferiore non possono sedere davanti accanto al guidatore (eccetto quelli di altezza superiore a 1.50).

Come nel resto del mondo, il limite di velocità varia a seconda della strada che si sta percorrendo. Sulle autostrade, in alcune zone il limite di velocità e di 110 km/h mentre in altre di 120 km/h. Nelle città e cittadine il limite di velocità varia tra 40 e 60 km/h. Naturalmente i guidatori hanno l’obbligo di rispettare i limiti di velocità che sono segnalati chiaramente con cartelli stradali.

A Tenerife, come in altre parti del mondo, sono installati numerosi rilevatori di velocità. La normativa che prevede l’installazione di apparecchiature ai lati della strada per il rilevamento della velocita dei veicoli in transito, è stata introdotta soltanto nel 2011.

Quando visitare Tenerife
Montagne di Anaga
Barranco del Infierno

Inoltre non è permesso l’uso di telefoni cellulari o di qualunque altro dispositivo elettronico o di comunicazione o maneggiare un GPS quando il veicolo è in movimento. Se dovete rispondere al telefono o fare una chiamata ricordate si accostarvi in modo sicuro o ignorare la telefonata.

La polizia effettua alcol test e sanziona pesantemente i non residenti trovati con un tasso di alcolemia superiore al limite consentito. Il limite di tasso alcolemico nel sangue per i neo patentati che hanno ottenuto la patente da soli due anni o meno, è fissato a 0.1 g/l (0.1%), mentre per tutti gli altri è di 0.5 g/l (0.5 %).

Molti visitatori scelgono di visitare l’isola in ciclomotore, scooter o motocicletta. Ricordate che l’uso del casco è obbligatorio. La stessa regola vale per i ciclisti che la sera sono obbligati anche a usare le luci.

Sulla strada troverete a vostra disposizione parcheggi gratuiti sparpagliati un po’ dappertutto nelle località principali nonché parcheggi sotterranei ben evidenti a prezzi abbastanza convenienti. Non è permesso parcheggiare nelle zone contrassegnate da linee gialle o bianche e bisogna fare attenzione anche alle linee blu che indicano una zona a parcheggio limitato, dove il parcheggio è a pagamento. Disponibili anche numerosi spazi parcheggio per persone diversamente abili contrassegnati chiaramente; chi utilizza queste zone abusivamente incorre in sanzioni salate.

Tenerife vanta un fantastico paesaggio e strade pittoresche in alcuni luoghi, davvero una delizia da scoprire. Il percorso per raggiungere il Parco Nazionale del Monte Teide è per esempio davvero spettacolare in una splendente giornata di sole. Vale la pena ricordare che raggiungere guidando alcune zone montagnose significa attraversare strade strette che si snodano in vario modo, in tornanti e ripidi pendii. Dunque si raccomanda massima concentrazione alla guida.

Avete voglia di fare un giro? Allora leggete tutte le notizie riguardanti le incantevoli spiagge, luoghi d’interesse e cose da fare che vi daranno un’idea su dove prelevare l’auto. Allacciate le cinture et bon voyage…

La Laguna
La Orotava
Tenerife